Speciale Tav - Il treno della discordia

Per favore abilita Java Script nel tuo browser o usa un altro browser per visualizzare questo video. Potresti anche aver bisogno di aggiornare il tuo lettore flash.
Descrizione

Speciale "Tav", diviso in due parti, la prima a cura di Luca Tatarelli, la seconda, IL TRENO DELLA DISCORDIA La Tav in Val di Susa, di Rocco Zagaria. Di Tav si comincia a parlare già negli anni Novanta. Ma il tema diventa di dominio pubblico con gli scontri di Venaus del 2005. Negli ultimi anni, le violenze e gli incidenti si sono moltiplicati. Motivo: l'avvicinarsi della data d'inizio dei lavori e la decisione del governo di classificare l'area del cantiere di Chiomonte "di interesse strategico nazionale", ponendola sotto il controllo di militari e forze dell'ordine. Viaggio a Chiomonte, nel cantiere dell'alta velocità fotografando la situazione con gli occhi di chi ci lavora e con quelli di chi è chiamato a tutelarlo (forze dell'ordine e militari) da attacchi di oppositori tout-court. La Filca Cisl di Torino è da mesi in prima linea a fianco di questi lavoratori. Mario Virano, da sei anni presidente dell'Osservatorio governativo per il collegamento ferroviario Torino-Lione e la segretaria Cisl Piemonte, Giovanna Ventura, ripercorrono per Labor Tv le tappe salienti di un'opera tanto osteggiata da una parte della popolazione della Val di Susa eppure considerata fondamentale per lo sviluppo non solo della regione  e dell'Italia ma della stessa Europa

Condividi

Facebook! Twitter Google! Live! Yahoo!