Descrizione

Dopo un'estate in cui gli sbarchi sono stati all'ordine del giorno, le coste dell'italia meridionale continuano ad essere al centro dell'esodo dei migranti. L'ultimo naufragio del Mediterraneo non ha fatto altro che aumentare ancora dubbi sul nostro sistema d'accoglienza. Negli ultimi sette anni quasi 250mila persone hanno fatto questa scelta e solo nel 2014 fino ad oggi si parla di record: sono arrivati 61.500 immigrati. Mentre il precedente del 2011 era di 63mila. Numeri che testimoniano come non sia solo una voglia di trovare un nuovo lavoro o quello di sfamarsi, ma di trovare un Paese dove esiste la libertà di pensiero e di parola, democraticità nelle scelte e di ottenere tutto quello che il proprio Stato avrebbe negato per sempre. L'operazione militare e umanitaria nel Mar Mediterraneo meridionale denominata Mare Nostrum è iniziata il 18 ottobre 2013 per fronteggiare lo stato di emergenza umanitaria in corso nello Stretto di Sicilia, dovuto all'eccezionale afflusso di migranti. Proprio per questo le nostre telecamere di Labor Tv sono andate all'esterno della Camera dei deputati per ascoltare anche l'opinione dell' On. Khalid Chaouki, deputato del Partito Democratico, su questo preoccupante fenomeno. Ascoltiamo l'intervento di Liliana Ocmin (Segretario Confederale della CISL) e Mohamed Saady (Presidente ANOLF Nazionale)

Italiani 30 Settembre 2014