Link del video
Codice di inclusione

Fisco Facile - 2 puntata

Per favore abilita Java Script nel tuo browser o usa un altro browser per visualizzare questo video. Potresti anche aver bisogno di aggiornare il tuo lettore flash.
Descrizione

IL FISCO PREMIA LA PRODUTTIVITÀ, MA PONE CONDIZIONI

 In studio Livia Parisi

Ospiti Franco Galvanini (Caf Cisl) e Ferruccio Fiorot (Segretario nazionale Fisascat)

Siamo in piena stagione di dichiarazione dei redditi, cosa cambia cosa resta invariato rispetto allo scorso anno? La prima considerazione è che anche quest'anno aliquote e scaglioni restano invariati e che purtroppo non sono stati introdotti nuovi oneri deducibili e detraibili, quelle voci che vanno a ridurre, rispettivamente, il reddito o l'Irpef.  E cominciamo proprio da qui, cioè dall'Irpef, l'imposta sul reddito sulle persone fisiche, la "regina delle imposte", perché garantisce maggiori entrate nelle casse statali: come si determina e come funziona il nostro sistema progressivo e a scaglioni?

Una volta determinato l'imponibile il contribuente può comunque godere di un ulteriore abbattimento dell'imposta, usufruendo di detrazioni che consentono di ridurre l'Irpef lorda calcolata sul reddito. Sono tante e di diverso tipo ognuna con regole diverse e limiti definiti: cosa che non agevola la compilazione della dichiarazione dei redditi. In questa puntata parliamo di quelle spettanti per lavoro dipendente, pensione e per famigliari a carico entrambe definite "teoriche" perché proporzionate al reddito.

La lista delle detrazioni però è lunga, anche se non molto diversa da quella dello scorso anno. Tra le novità lo stop allo sconto sull'abbonamento ai mezzi pubblici, sul 20% per l'acquisto di arredo in presenza di ristrutturazione edilizia e per l'aggiornamento dei docenti. Tra le importanti conferme, quella dell'imposta sostitutiva del 10% sulle voci retributive correlate a premi di produttività, compresi i compensi per lavoro notturno e straordinario percepito nell'anno d'imposta 2010. La vera novità però è che è stata introdotta la possibilità di recuperare la differenza fra l'aliquota ordinaria e l'imposta sostitutiva sui compensi per indennità di turno, lavoro straordinario o supplementare erogati nel 2008 e 2009. Ma il tutto a condizioni ben precise, andremo a capire quali sono i requisiti e cosa fare per ottenere il rimborso dell'Irpef pagata in più.. e cosa fare se il datore di lavoro fa problemi con la certificazione (13 maggio 2011)

La rubrica Fisco Facile va in onda ogni venerdì alle ore 15:00

Condividi

Facebook! Twitter Google! Live! Yahoo!

Info