Descrizione

Agli inizi degli anni '80 sono entrato alla Lucchini di Piombino, ho scelto la Fim perché in questo sindacato vedevo una organizzazione lungimirante attenta all'interesse dei propri iscritti. Fare sindacato nella Lucchini vuol dire credere profondamente nei valori del lavoro, vuol dire sacrificarsi e dimenticare gli orari. Ho seguito sempre con passione la mia attività e sono orgoglioso di averlo fatto.

Attualmente in fabbrica stiamo vivendo un clima di preoccupazione perché l'accordo con Cevital sta subendo un rallentamento. L'8 ottobre prossimo avremo un incontro al ministero e chiederemo all'azienda il rispetto del piano industriale e dell'accordo di programma . Dobbiamo tutelare e rasserenare i lavoratori per il delicato momento.

Sono molto soddisfatto della Cisl di oggi. Proverei solo a trovare la strada giusta per attirare i giovani anche dando anche più autonomia a categorie e strutture territoriali.

2 ottobre 2015