Descrizione

Alla Feralpi sono un delegato Rsu ed Rls. Il mio ingresso nel sindacato è avvenuto quasi per caso perché nella mia azienda che all'epoca era divisa in tre grossi reparti, in quello nel quale lavoravo non c'era più un rappresentante, a causa di vari trasferimenti, quindi in occasione delle elezioni mi sono messo in lista e poi sono stato eletto. Da qui è iniziata la mia avventura, pian pianino, mi sono integrato e adesso tratto con l'azienda che non ci mette mai i bastoni fra le ruote, e noi ci impegniamo nella mediazione anche se il momento è abbastanza delicato.

L'organizzazione oggi soffre molto la mancanza di coesione sia all'interno che tra le diverse sigle sindacali. Questa situazione non ci aiuta soprattutto quando il governo prova a sminuirci. Quando si era aperto il caso della Riforma Fornero, il sindacato non è stato nemmeno chiamato.

Se fossi Annamaria Furlan chiederei di essere ricevuta, dal Governo, da Confindustria per poter dire la mia.

Per quanto riguarda la mia attività di sindacalista, questa ha influito poco e niente nella mia vita privata anche perché in azienda non abbiamo molti problemi, ha solo arricchito il mio percorso.

16 ottobre 2015