Descrizione

Sono un sindacalista della funzione pubblica e presidente della Giovani Opportunità, una associazione che permette ai giovani di esprimersi attraverso diverse forme di arte, formando un ponte ideale tra il mondo della scuola e quello del lavoro, attraverso luoghi di aggregazione e punti di riferimento come può essere la Cisl. Abbiamo fatto molti lavori, dei documentari anche andando a Auschwitz o Birkenau con diverse scuole e diverse strutture. Abbiamo anche affrontato dei temi sociali come quelli del femminicidio o della disoccupazione. Questa "cosa", questa associazione, potrebbe creare un punto di contatto tra generazioni, in cui i più anziani quindi coloro che hanno più esperienza, possano dare il loro contributo ai giovani che in questo momento si sentono soli. Perchè non è vero che i ragazzi si sono distaccati e disinteressati, bisogna saper intercettare il loro linguaggio, creando così un gruppo, una aggregazione di giovani e meno giovani che perseguiscano tutti insieme un obiettivo e cioè star meglio in questo mondo in questo momento particolare.

La Cisl in questo progetto deve stare al primo posto soprattutto perchè è sempre al primo posto come sindacato e anche qua lo deve dimostrare, creando un ponte per tutta Italia di giovani pronti a scambiarsi idee, opinioni ed esperienze sulle varie realtà territoriali, così differenti tra loro.

27 ottobre 2015