Link del video
Codice di inclusione

Fisco facile - 9 puntata

Per favore abilita Java Script nel tuo browser o usa un altro browser per visualizzare questo video. Potresti anche aver bisogno di aggiornare il tuo lettore flash.
Descrizione

Come ottenere prestazioni sociali agevolate grazie all'ISEE

 In studio: Livia Parisi

 Ospite: Dino Giornetti, Caf Cisl

Le famiglie hanno a disposizione numerose opportunità per migliorare il loro bilancio familiare. Tra queste, particolarmente rilevanti, sono l'assegno di maternità e l'assegno per le famiglie con almeno tre figli minori. L'accesso a queste prestazioni agevolate è legato però al possesso di determinati requisiti soggettivi e alla situazione economica della famiglia, che viene misurata attraverso l'Indice della Situazione Economica. Come fare per compilarlo e a quali prestazioni e servizi di pubblica utilità si può aver diritto? Ne parliamo con Dino Giornetti del Caf Cisl.  

 In sostanza l'ISEE determina la situazione economica del nucleo familiare tenendo conto, in base ad una scala di equivalenza stabilita dalla legge, di diverse categorie di elementi: reddito, patrimonio mobiliare e immobiliare, composizione del nucleo familiare e caratteristiche del nucleo familiare (nel caso in cui sussistano situazioni di disagio). Riguarda oltre 7 milioni di italiani, come dimostrano i dati delle dichiarazioni fatte da tutti i caf nel 2010, e la percentuale maggiore viene compilata nelle regioni meridionali: il 19,9% in Campania, il 16,5 in Sicilia, il 10% in Puglia.  

 Questo indicatore consente, sulla base delle effettive condizioni economiche dell'interessato e del suo nucleo familiare, di usufruire di prestazioni sociali agevolate a cominciare dall'Assegno di maternità per partorienti che non hanno altra integrazione corrisposta a questo titolo. Assegno al nucleo famigliare può esser richiesto da famiglie con almeno tre figli minori. Esistono poi due bonus per servizi di pubblica utilità : il Bonus Elettrico è l'agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. E' stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l'energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali. Lo stesso vale per il Bonus Gas, una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose. E' necessario compilare l'ISEE anche per richiedere la Social card, la carta prepagata destinata ai meno abbienti (di età superiore o uguale ai 65 anni o di età inferiore ai tre anni) a cui vengono accreditati 40 euro mensili per spese alimentari, sanitarie e bollette. Queste sono prestazioni valide su tutto il territorio nazionale ma, accanto a queste, esistono una serie di esenzioni e prestazioni di tipo comunale e regionale, come nel caso di asili nido e servizi educativi per l'infanzia, servizi socio sanitari domiciliari, servizi socio sanitari diurni e residenziali e gli affitti agevolati. Anche in questo caso, laddove uno dei requisiti è reddituale, viene utilizzato l'ISEE.

 Ci occuperemo infine di interventi per il diritto agli studi universitari, come la mensa e l'alloggio, o la possibilità di avere una riduzione delle tasse: per avervi accesso, la dichiarazione da compilare è l'ISEEU. Ma attenzione: l'Università non si occupa dell'assistenza nella compilazione della dichiarazione sostitutiva unica perché il servizio è svolto esclusivamente dai CAF convenzionati, per conto degli atenei.